Dal 1 gennaio 2016 il Comune di Bosentino si è fuso nel Comune dell'Altopiano della Vigolana

I percorsi della zona

di Venerdì, 21 Dicembre 2012

Le impronte di una vicenda storica millenaria si possono trovare nei resti romani e nelle antiche costruzioni come il rinascimentale Castel Vigolo, le ville barocche quali Villa Bortolazzi a Vattaro, le chiese patronali e i quattro borghi con portici in pietra e balconi in legno

Le impronte di una vicenda storica millenaria si possono trovare nei resti romani e nelle antiche costruzioni come il rinascimentale Castel Vigolo, le ville barocche quali Villa Bortolazzi a Vattaro, le chiese patronali e i quattro borghi con portici in pietra e balconi in legno. Castel Vigolo, molti secoli fa, era una fortezza di una certa importanza e, come tale, ha dovuto sopportare duri assedi con conseguenti ricostruzioni. Dopo molte vicissitudini e passaggi di mano, nel 1960, il Castello fu acquistato da privati e interamente restaurato.
Ci si immerge poi nella storia della Prima Guerra Mondiale visitando i Forti di Fornas, sul versante sinistro della Valsorda e di Brusafer sul versante destro della Valsorda, realizzati dagli austroungarici dopo il 1866, quando i garibaldini presero Bezzecca ed i regolari piemontesi si affacciarono alle porte di Trento presso Valsorda